Weblog maken?


MaakEenWebsite.nl (tip)
Totaal slechts 10 euro per maand incl. domeinnaam en gratis overzetten van uw bestaande weblog bij Bloggers.nl 100 MB ruimte
emailadres
Lees meer..... en bestel
Gratis geld verdienen met e-mails lezen? Meld je aan bij
Zinngeld, Surfrace, Qassa en Euroclix !

Op zoek naar God?
雑・はなたまご

Q Quale sono le alternative?

Posted in Unspecified

Q Quale sono le alternative?
A Un materiale per ripieno di colore naturale pu嘆 essere utilizzato per piccole riparazioni ai denti anteriori. Questo 竪 una buona cosa per esempio dove il dente supporta il ripieno, ma non pu嘆 funzionare cos狸 bene per gli angoli dei denti rotti. Ci sar sempre un adesione tra il dente e il materiale di riempimento. Corone sono utilizzate per i denti che devono essere rafforzati - o perch辿 hanno rotto. O per i denti che sono stati attenuati da un grande riempimento, o hanno avuto il trattamento canalare.


Q Per quanto tempo un impiallacciatura durer ?
A Impiallacciature dovrebbero durare per molti anni, ma possono scheggiare o rompere, proprio come i vostri denti. Il vostro dentista vi dir quanto tempo dureranno. I piccoli parti possono essere riparati, o se necessario un nuovo impiallacciato potrebbe essere montato.

Q Come sono i denti preparati per un'impiallacciatura?
A Alcune lucide smaltate superfici del dente possono essere rimosse, per assicurarsi che il rivestimento pu嘆 essere incollato in modo permanente in un momento successivo. La quantit di smalto rimosso 竪 piccolo e sar uguale allo spessore del rivestimento da montare, in modo che il dente rimane lo stesso. L'anestesia locale (iniezione) pu嘆 essere usata per assicurarsi che non sentite i disagi, ma spesso l'anestesia non 竪 necessaria. Una volta che 竪 stato preparato il dente, il dentista prender un 'impressione'. Questo sar dato all'odontotecnico, insieme ad ogni altra informazione necessaria per fare l'impiallacciatura. Il colore dei denti circostanti viene confrontata con una scala colori per assicurarsi che il impiallacciatura sar del tutto naturale (lampade fotopolimerizzazione odontoiatria).

Q Quanto tempo ci vorr?
A Un impiallacciatura richiede almeno due visite; la prima di preparare il dente e intonarlo al ombra, e la seconda per adattarlo. Prima di incollarlo in posizione, il vostro dentista vi mostrer l'impiallacciatura sul vostro dente per assicurarsi che siete soddisfatti. Incollaggio un'impiallacciatura in posizione si fa con un adesivo speciale, che detiene saldamente sul dente.

Q Avr嘆 bisogno di un impiallacciatura temporanea tra le visite?
A La preparazione del dente 竪 cos狸 lieve e probabilmente non 竪 necessaria un impiallacciatura temporanea. Il dente avr lo stesso aspetto dopo la preparazione, ma lo sentirete un po 'meno liscio (localizzatore apicale).

10:29 - 30/11/2017 - comments {0} - post comment


Sbiancamento Denti

Posted in Unspecified

Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico molto richiesto; come tale ha ormai assunto una notevole rilevanza sia in ambito domestico che in quello professionale. Denti bianchi e sani rappresentano, infatti, una delle caratteristiche estetiche più ambite e ricercate.

Sbiancamento dentaleMa che cos’è esattamente lo sbiancamento dentale? Sotto questo termine rientra, genericamente, qualsiasi trattamento che porta i denti ad apparire più bianchi. Nell’articolo dedicato al loro colore – a cui rimandiamo chi volesse approfondire l’argomento – abbiamo visto come tale caratteristica, assolutamente individuale, sia spesso lontana dal ricalcare il tanto desiderato candore. La colpa, in molti casi, è da attribuirsi a caratteristiche genetiche sfavorevoli, al fumo, al passare del tempo e all’assunzione di cibi o bevande particolari, come caffè, liquirizia, tè e coloranti artificiali (lampada sbiancante denti).
Per riportare il colore dei denti al bianco e alla luminosità di un tempo, è possibile scegliere tra diverse tipologie di trattamenti sbiancanti, rapidi e non invasivi. Aldilà dell’efficacia insita nelle varie metodiche, occorre innanzitutto prendere coscienza dei loro limiti. Sottoporsi a questi trattamenti, infatti, significa nel migliore dei casi riportare il colore della dentatura all’antico splendore, fino a schiarire leggermente le tonalità conferitegli da madre natura.

Indicazioni
Lo sbiancamento denti è indicato per trattare le discromie dentali che possono manifestarsi nel corso della vita di un individuo. A questo proposito, ricordiamo che tali discromie possono essere superficiali (come quelle causate dall’eccessivo consumo di caffè o dal tabacco), oppure più o meno profonde (come quelle causate dall’assunzione di alcuni tipi di farmaci).
Lo sbiancamento dentale, inoltre, può essere effettuato sia su denti vitali, sia su denti che hanno perso di vitalità (denti devitali). In quest’ultimo caso, tuttavia, la procedura è leggermente più complessa e richiede tempi d’esecuzione maggiori (strumenti dentista).

03:03 - 12/10/2017 - comments {0} - post comment


Impianti dentali le connessioni impianto-moncone

Posted in Unspecified

Quando si parla di impianti dentali bifasici bisogna ricordare che l’accoppiamento della componente protesica (eso-ossea) con la componente implantare (endossea) avviene per mezzo di una connessione. Questa può essere esterna oppure interna.
È molto importante conoscerne le differenze per poter selezionare al meglio il tipo d’impianto da utilizzare per ogni occasione.
Naturalmente le due connessioni presentano aspetti diversi sia dal punto di vista morfologico sia per il comportamento biomeccanico quando sottoposte a stress masticatorio.


Iniziamo esaminando le connessioni esterne.L’esagono esterno, il primo sistema di connessione utilizzato in implantologia, è nato con Brånemark. Personalizzate poi nella forma e nelle caratteristiche dalle varie ditte produttrici, oggi le varianti protesiche relative all’interfaccia impianto-moncone proposte dal mercato sono circa una ventina.
Lo studio delle connessioni protesiche è molto importante per valutare il comportamento delle stesse componentistiche quando sottoposte a stress. Quando vengono utilizzate per riabilitazioni di monoedentulie o edentulie parziali nei settori posteriori, l’interfaccia e la vite di serraggio sono soggette a carichi masticatori molto elevati, sottoponendo la vite a forze laterali flettenti, di inclinazione e di allungamento che possono mobilizzarla. È molto importante il perfetto adattamento tra impianto ed esagono del moncone.
Per cercare di ridurre questi problemi, le case produttrici di impianti con connessione a esagono esterno, e non solo, hanno introdotto l’uso di protocolli operativi che prevedano chiavi dinamometriche dedicate al serraggio della vite protesica con determinati e precisi torque.
I carichi applicati sulle interfacce tra le varie componenti implantari portano poi al manifestarsi di diverse discrepanze a livello delle stesse, riducendo notevolmente l’adattamento e la precisione della connessione.
Ci sono nove vettori di forza che agiscono simultaneamente nell’impianto durante la dinamica masticatoria e che trasmettono il carico all’osso sottostante.
Tra le connessioni interne le più utilizzate sono le connessioni a esagono interno, a ottagono interno, coniche a vite e a cono Morse.
Le connessioni interne hanno dimostrato fin da subito maggiore stabilità meccanica e migliore stabilità rispetto a quelle esterne.
In uno studio, Balfour e O’Brian testarono in vitro tre sistemi implantari a dente singolo con disegni delle connessione differenti per stabilità antirotazionale, resistenza alla fatica ciclica e al momento torcente. I risultati dimostrarono che il sistema a esagono interno offriva il più alto grado di stabilità dell’abutment e che il sistema a esagono interno e quello a ottagono interno offrivano una resistenza alla fatica ciclica più alta rispetto a quella del sistema a esagono esterno.
Alcuni studi in vivo compiuti su sistemi implantari con connessioni coniche interne hanno evidenziato complicanze comprese tra il 3,7% e il 5,3%.
Tali dati, se confrontati con quelli citati a proposito dei sistemi esterni, documentano una migliore stabilità della connessione a vite conica interna (micromotor).
Si può dire in linea generale che la connessione interna offre più vantaggi in termini di stabilità e ha dimostrato di resistere meglio all’applicazione prolungata di forze laterali.
Un discorso a parte tra le connessioni interne merita la connessione conometrica pura, che non prevede la presenza di viti e dove l’interfaccia prevede un incastro diretto tra le superfici del moncone e dell’impianto, ovvero un accoppiamento conico tra un oggetto e una sede di uguale conicità tra loro solidali grazie all’attrito fra le due superfici. In questo caso le tolleranze dell’accoppiamento devono essere molto precise proprio perché la trasmissione della coppia avviene, come detto, per attrito e quindi l’efficacia del sistema è strettamente legata al materiale utilizzato, alla natura delle superfici e alla forma geometrica.
Negli innesti a frizione il collegamento viene ottenuto utilizzando la resistenza d’attrito che si sviluppa tra due superfici. Visto che le superfici non sono mai perfettamente lisce, ma presentano microscopiche asperità, per effetto della pressione di contatto si ha una compenetrazione le due superfici, ottenendo una saldatura a freddo. Infatti, in corrispondenza di queste zone di contatto si sviluppano tensioni tali da produrre microgiunzioni e anche vere e proprie microsaldature.
La stabilità meccanica di questo sistema è assicurata dall’annullamento totale di tutti i micromovimenti all’interfaccia tra le componenti. Numerosi studi hanno dimostrato l’efficacia e l’affidabilità di questo sistema evidenziando una bassa incidenza di complicanze cliniche.
Si è notato poi da alcuni esami microscopici che le discrepanze presenti nell’interfaccia dei componenti in una connessione conometrica ammontano a non più di 3 micron, contro i 20-30 micron di distanza media tra moncone e impianto connessi con sistemi avvitati e addirittura i 70-120 micron di discrepanza media tra filetto della vite e impianto. Questa solidalizzazione moncone-impianto distribuisce i carichi a tutto il sistema senza concentrarli tutti nella zona della vite che è assente.
Tale connessione costituisce un’ottima barriera alla penetrazione batterica. Considerato che le dimensioni di un batterio possono andare da 1 a 6 micron e che, come sopra accennato, il gap interfacciale di questo sistema va da 1 a 3 micron, la percolazione batterica attraverso l’accoppiamento dei componenti implantari diventa un fenomeno molto difficile da realizzarsi.
Alcuni studi hanno dimostrato che la connessione conometrica impedisce il passaggio di fluidi e quindi anche la colonizzazione batterica.
Tutto ciò, tradotto in termini clinici, contribuirebbe efficacemente alla riduzione degli insuccessi implantari dovuti a cause biologiche (prodotti odontoiatrici).

10:20 - 12/6/2017 - comments {0} - post comment


Rischio di carie e di infezioni

Posted in Unspecified

L’igiene dentale, nella zona dei denti del giudizio parzialmente inclusi, è difficoltosa.
La conseguenza ovviamente, è la comparsa di una lesione cariosa, sia dei denti del giudizio stessi, ma cosa ancor più grave è una lesione cariosa a carico della superficie distale dei secondi molari adiacenti. Nella zona d’eruzione del dente si possono anche produrre infiammazioni croniche della gengiva o ascessi purulenti dolorosi.

Indicazione ortodontica
La forza propulsiva dei denti del giudizio, durante la loro fuoriuscita, può provocare spostamenti dell’arcata dentale, causando una mancanza di spazio nella zona dei denti frontali.
Pertanto, l’estrazione dei denti del giudizio può risultare necessaria all’inizio di un trattamento ortodontico (strumenti dentista).

Dolori facciali
I denti del giudizio inclusi possono, qualche volta, provocare dolori nevralgici facciali e devono quindi essere rimossi.

Indicazione protesica
Prima di affrontare una complessa ricostruzione protesica (ponti, protesi totali o parziali) i denti del giudizio impattati dovrebbero essere rimossi.
A quale età dovrebbero essere rimossi i denti del giudizio? A causa della crescita radicolare e dell’addensamento osseo, l’estrazione dei denti del giudizio è sempre più difficile con l’aumentare dell’età. Pertanto, la rimozione chirurgica degli ottavi dovrebbe essere fatta in giovane età. Nei giovani, il rischio di complicazioni è molto basso. Grazie alla buona capacità di guarigione, osso e gengive saranno presto rigenerati.

Cisti
I denti del giudizio inclusi non di rado sono la causa di formazioni cistiche (Cisti Follicolari o Dentigena). Per cisti si intendono delle cavità tondeggianti che si espandono nell’osso senza farsi notare, distruggendolo. In casi molto rari, da una cisti può avere origine un tumore (Modelli denti).

11:05 - 15/3/2017 - comments {0} - post comment


Perch scegliere corone in zirconia?

Posted in Unspecified

Grazie alle straordinarie qualità di questo materiale ed alla nostra esperienza clinica e di laboratorio, siamo in grado di realizzare corone dall’estetica davvero pregevole, precise, resistenti e altamente biocompatibili.

Il colore delle corone in ceramica vira negli anni?
No. La ceramica dentale non assorbe pigmenti e per questo il suo colore rimane stabile negli anni.
Lo stesso non vale per le corone in resina o in materiale composito.

Ho da poco ricoperto alcuni denti con delle corone in ceramica, devo avere particolari precauzioni?
E’ possibile masticare di tutto ricordando però che i denti artificiali, così come quelli naturali, non vanno usati per aprire lattine o bottiglie, oppure per mangiare le unghie o per fare altre bravate, che ho sentito raccontare ma che ora vi risparmio.
Infine è fondamentale mantenere un elevato livello di igiene orale indispensabile per un buon mantenimento della riabilitazione negli anni (Modelli denti).

E’ vero che un dente ricostruito con un perno in metallo è più resistente di un dente naturale?
No. E’ piuttosto vero il contrario.
Non siamo ancora in grado di sostituire artificialmente i tessuti umani con tecniche e materiali in grado di fornire prestazioni così soddisfacenti.
Madre natura è infinitamente più brava di noi (Compressore Dentisti).

08:28 - 16/1/2017 - comments {0} - post comment


Erosione dentale. Acidi allattacco!

Posted in Unspecified

Le nostre abitudini alimentari includono una quantità sempre più ampia di alimenti acidi, che possono condurre più facilmente all’erosione dello smalto che protegge i nostri denti.



Secondo alcuni esperti, l’erosione dello smalto da acidi alimentari è un reale problema di salute dentale ed è in aumento; un recente studio condotto in sette Paesi europei ha dimostrato che in Italia si registra il più alto livello di erosione dello smalto, con il 18% di giovani adulti gravemente affetti.

Ma cos’è l’erosione dello smalto?

Parliamo di una forma di usura del dente che può manifestarsi a qualsiasi età ed è causata dall’esposizione della superficie dentale all’azione di particolari acidi contenuti in bevande e cibi.

Mangiando o bevendo gli alimenti incriminati, si innesca dunque l’effetto degli acidi che agiscono sullo smalto dei denti indebolendone la superficie, con il risultato di disperdere a poco a poco il contenuto minerale (Bei Denti).

Esploriamo i sintomi

Questo processo irreversibile a lungo andare può causare un notevole deterioramento della superficie dentale, che spesso viene peggiorato dall’azione dello spazzolino. Nonostante la saliva abbia la funzione di neutralizzare l’acidità, opera troppo lentamente, lasciando il dente esposto ai frequenti attacchi degli acidi.

Lo smalto dei denti è fortemente mineralizzato e sensibile ai danni da erosione da acidi. Purtroppo le fasi iniziali di erosione dello smalto non sono visibili a occhio nudo, neanche ad una attenta osservazione, per cui i pazienti spesso non si rendono conto della condizione fino a quando è troppo tardi.

Chiari sintomi di erosione dentale sono una lieve sensibilità e un leggero ingiallimento; oppure nei casi peggiori, ipersensibilità pronunciata con trasparenza del dente e comparsa di crepe sui lati.

A peggiorare la situazione può contribuire la retrazione delle gengive, che scoprendo i colletti dentali rende il dente più vulnerabile e sensibile agli stimoli (Italy dentista).

10:51 - 5/12/2016 - comments {0} - post comment


LASER DENTALE

Posted in Unspecified

Laser sta per “Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation” e significa che è un dispositivo che produce e amplifica la luce.
La lunghezza d’onda della luce prodotta dal laser determina il tipo di tessuto che può modificare e, quindi, le sue indicazioni.
 
Le moderne tecniche odontoiatriche richiedono sempre maggiore attenzione nei dettagli, specialmente quando si mira ad assicurare ai propri pazienti comfort e procedure minimamente invasive per migliorare il sorriso.
Per questo motivo grazie alla selettività di azione che deriva dalla possibilità di agire solo sul tessuto bersaglio, senza arrecare danni ai tessuti limitrofi, il laser in odontoiatria va assumendo un’importanza sempre maggiore in quanto in alcuni casi sostituisce le tecniche convenzionali, in altri, comunque, le affianca divenendone complementare(Laser in odontoiatria).

Numerose sono oggi le sue implicazioni:
Gengivectomia per facilitare la rimozione di carie rimuovendo l’eccesso di tessuto gengivale attorno al dente.
Rimodellamento gengivale: per ristabilire un normale rapporto tra i tessuti molli e la corona del dente.
Allargamento del Solco gengivale: per facilitare la presa di impronta Si può così avere una impronta accurata, senza gli effetti negativi del sangue, così che la protesi è più precisa.
Endodonzia: per detergere in profondità i tubuli dentinali, dove si annidano parte dei batteri ed eliminare i detriti che si producono durante la preparazione del canale (smear layer), organici o inorganici, possono inficiare il risultato della terapia.
Conservativa: La ricerca dimostra che lo smalto sigillato con il laser è più resistente alle carie grazie ad un aumento della microdurezza.
Parodontologia: Vari sono gli studi hanno confermato l’efficacia del laser a diodi nel trattamento delle tasche parodontali.
Chirurgia orale
Il laser Rappresenta la scelta di elezione in quanto ha elevata capacità emostatica, Il taglio è preciso e non sanguina, necessita di poca o nulla anestesia, l’ edema post-operatorio è ridotto e possiede azione antiflogistica ed antinfiammatoria(localizzatore apicale)



07:56 - 11/8/2016 - comments {0} - post comment


インプラント・秘れnxn

Posted in Unspecified

払ってしまったnをaう嵶隈としては、インプラント・秘れn・ブリッジの3Nがポピュラ`です。その嶄で除定蒙に屶隔を誼ているのが、インプラント嵶。インプラント嵶とは、nを払った何蛍のの糠にチタンuの繁垢n功を托めzみ、その貧からセラミックuの繁垢nを瓜せてC嬬を函りもどす嵶です。C嬬來、柗來ともに爺隼nに掲械に除く、仝及2の喟消n々とも柵ばれています。

インプラント嵶のメリット
メリット1
爺隼nと笋錣蕕覆yみ伉仇に

インプラント嵶では、yむ薦が爺隼nと揖殻業まで指甠任るため、啣い麗をyんでも`才湖がありません。

メリット2
た朕の胆しさも徭隼
秘れnのように麿のnに哈っかけるバネなどもなく、セラミックの易さと邑^來のため爺隼nと蛍けがつきません(コントラアングル)。

メリット3
宗慎なnを便る
繁垢nの耕協のために麿のnをる駅勣もなく、払ったng鏡での嵶になるため、麿の宗慎なnを便ることができます。

メリット4
奮並がSしい
の糠にしっかりと耕協させるインプラントは、掲械に芦協しているため、奮並のHに`才湖がほとんどありません。また秘れnにある寛などもないため、龍も笋錣襪海箸なく、奮並がSしめます。

メリット5
丶が徭隼に
た朕が爺隼nと笋錣蕕此繁にられても蛍からないため、丶が徭隼に伏まれます。

掲械にメリットが謹いインプラント嵶。もっとしく岑りたいという圭は、輝垪O俐インプラントサイト仝|奨脅雇曝橿梳インプラント嵶秤鵝垢鬚貫Eください(n親喘_笥匂)。

10:05 - 6/5/2016 - comments {0} - post comment


Description

Home
User Profile
Archives
Friends
Recent Entries
- Q Quale sono le alternative?
- Sbiancamento Denti
- Impianti dentali le connessioni impianto-moncone
- Rischio di carie e di infezioni
- Perch scegliere corone in zirconia?
Hosting door HQ ICT Systeembeheer